Hybrid Moments
Hybrid Moments

Hazy M - Hybrid Moments Lyrics

May 3, 2020
1
Hybrid Moments Music Video

Hybrid Moments Lyrics

Hazy M
Mic check
Solo in vicoli strani
Momenti ibridi
Mi trovi nell'occhio del Ciclone,su di un ciclope
Provi a raggiungermi ma Fallisci come Willy il Coyote
Se sforno rime pronte in stile Hardcore
Bro la tua testa che esplode, mentre invento nuove Mode tutto intorno si muove
Laccio al braccio non vedi poi Tanto il sole
il tuo bambino che Muore e tua moglie che si Commuove, ma come?
Il tuo Amico prepara una nuova Pozione
L'attenzione dell'astensione ti Priva di ogni emozione e in Quel momento un anno Passato in due ore,in fondo Pensavi di aver raggiunto già il Fondo ma a questo si Sostituí Un abisso,sempre più profondo
Niente sconto sul male che Infondo,irrompo di notte nel Cimitero,la mia Consacrazione,dalle tombe Sento i morti battere il tempo Di questa canzone
Le mie prose come spine senza Rose danno
Il benvenuto alle Anime che nei gironi infernali Ho rinchiuso
Gente che cura ferite con la Mannite, l'inverosimile mi Porta al limite
Visioni bibliche Che annunciano devasto Pubblico
Divario plurimo,noto Che non sei l'unico con piaghe Da decubito
E se Kruger mi sveglia la notte
Cammino su cocci taglienti di Bottiglie rotte,vivo le mie
Giornate sempre più corte, più Storte
Infine trovo un demonio a Farmi la corte,che mi Sveglia
uno spiraglio di luce Che mi accoltella
Pensavate che fossi Deceduto,mi son rialzato e ho Combattuto,ogni mio nemico Abbattuto,ogni minuto sulla Linea del margine,ho rotto Ogni argine di qualsiasi limite Che sembrava invalicabile
Ho visto amici sognare ad occhi Aperti
Li ho resi forti e protetti dai Brutti momenti
E i miei lembi di pelle fatti a Brandelli dal tempo,qui offerti Per voi
Mentre attendo che finiscano il Lavoro questi avvoltoi,ma non Bado mai a spese
Da ogni schiaffo che prendo poi Apprendo e rispondo con in Mano un machete
Ma credimi che posso fare di Meglio che offendervi Banalmente
Vi sto insultando con rime da Rinascente e nel mentre
Mi guardi che sventro basi con La mia lingua tagliente,sotto di Me
Questo suolo diviene sempre Più ardente
Mi chiedo se Dio sarà clemente Con me
Di come sarà la storia se la Scrive un perdente
Di controverso un diario nero Tetro che rende vivo ogni Verso, ogni mio pensiero terso Disperso dentro me stesso, Istanti aberranti mi rendono Cieco
Un demonio vestito di nero mi Chiede se cedo,mi vedo riflesso Su un vetro
Dal cielo un effige nascosta col Velo predice con l'eco mentre Tremo
E poi gelo quando sono Allo stremo
Temo lo scatto se lo rivedo,ma Dopotutto risponde anche prego se lo rinnego? No
Momenti ibridi nelle mie Cicatrici nascondo i lividi ma Dei tormenti ciclici li rendono Vividi
Il passato lo brucio in grammi
Da un anagramma una fiamma Che accende il mio dramma
Se provo a mantenere la calma In questa quiete
Mi serve una Penna se mi trovi disteso sul Marciapiede
Un taglio lieve alle vene,una Nuova prova alle leve che miete Ancora le prede
l'erede della Fede non concede sconti
Aspetto te e la tua squadra di Balordi
Pensieri discordi
I miei valori netti pesan più dei Tuoi lordi,sulla bilancia Dell'onestà poi fai i conti e il Rimorso che ti divora non fa sconti
Ma trovo il tuo nome inciso tra I morti
Mi alterno nei mondi per darvi Il vantaggio
Conteggio il disagio offerto per Voi in omaggio,svanendo nel Vuoto,rapendo un Ostaggio,restando per Sempre,per tutti,un miraggio

Hazy M
Mic check
Solo in vicoli strani
Momenti ibridi
Mi trovi nell'occhio del Ciclone,su di un ciclope
Provi a raggiungermi ma Fallisci come Willy il Coyote
Se sforno rime pronte in stile Hardcore
Bro la tua testa che esplode, mentre invento nuove Mode tutto intorno si muove
Laccio al braccio non vedi poi Tanto il sole
il tuo bambino che Muore e tua moglie che si Commuove, ma come?
Il tuo Amico prepara una nuova Pozione
L'attenzione dell'astensione ti Priva di ogni emozione e in Quel momento un anno Passato in due ore,in fondo Pensavi di aver raggiunto già il Fondo ma a questo si Sostituí Un abisso,sempre più profondo
Niente sconto sul male che Infondo,irrompo di notte nel Cimitero,la mia Consacrazione,dalle tombe Sento i morti battere il tempo Di questa canzone
Le mie prose come spine senza Rose danno
Il benvenuto alle Anime che nei gironi infernali Ho rinchiuso
Gente che cura ferite con la Mannite, l'inverosimile mi Porta al limite
Visioni bibliche Che annunciano devasto Pubblico
Divario plurimo,noto Che non sei l'unico con piaghe Da decubito
E se Kruger mi sveglia la notte
Cammino su cocci taglienti di Bottiglie rotte,vivo le mie
Giornate sempre più corte, più Storte
Infine trovo un demonio a Farmi la corte,che mi Sveglia
uno spiraglio di luce Che mi accoltella
Pensavate che fossi Deceduto,mi son rialzato e ho Combattuto,ogni mio nemico Abbattuto,ogni minuto sulla Linea del margine,ho rotto Ogni argine di qualsiasi limite Che sembrava invalicabile
Ho visto amici sognare ad occhi Aperti
Li ho resi forti e protetti dai Brutti momenti
E i miei lembi di pelle fatti a Brandelli dal tempo,qui offerti Per voi
Mentre attendo che finiscano il Lavoro questi avvoltoi,ma non Bado mai a spese
Da ogni schiaffo che prendo poi Apprendo e rispondo con in Mano un machete
Ma credimi che posso fare di Meglio che offendervi Banalmente
Vi sto insultando con rime da Rinascente e nel mentre
Mi guardi che sventro basi con La mia lingua tagliente,sotto di Me
Questo suolo diviene sempre Più ardente
Mi chiedo se Dio sarà clemente Con me
Di come sarà la storia se la Scrive un perdente
Di controverso un diario nero Tetro che rende vivo ogni Verso, ogni mio pensiero terso Disperso dentro me stesso, Istanti aberranti mi rendono Cieco
Un demonio vestito di nero mi Chiede se cedo,mi vedo riflesso Su un vetro
Dal cielo un effige nascosta col Velo predice con l'eco mentre Tremo
E poi gelo quando sono Allo stremo
Temo lo scatto se lo rivedo,ma Dopotutto risponde anche prego se lo rinnego? No
Momenti ibridi nelle mie Cicatrici nascondo i lividi ma Dei tormenti ciclici li rendono Vividi
Il passato lo brucio in grammi
Da un anagramma una fiamma Che accende il mio dramma
Se provo a mantenere la calma In questa quiete
Mi serve una Penna se mi trovi disteso sul Marciapiede
Un taglio lieve alle vene,una Nuova prova alle leve che miete Ancora le prede
l'erede della Fede non concede sconti
Aspetto te e la tua squadra di Balordi
Pensieri discordi
I miei valori netti pesan più dei Tuoi lordi,sulla bilancia Dell'onestà poi fai i conti e il Rimorso che ti divora non fa sconti
Ma trovo il tuo nome inciso tra I morti
Mi alterno nei mondi per darvi Il vantaggio
Conteggio il disagio offerto per Voi in omaggio,svanendo nel Vuoto,rapendo un Ostaggio,restando per Sempre,per tutti,un miraggio

Writer(s): Mattia Giuliano
Copyright(s): Lyrics © DistroKid
Lyrics Licensed & Provided by LyricFind

Post your Interpretation

Attach an image to this thought

Drag image here or click to upload image

The Meaning of Hybrid Moments

Be the first!

Post your thoughts on the meaning of "Hybrid Moments".

Latest Blog Posts
Lyrics Discussions
by Nipsey Hussle, Bino Rideaux

1

36
Hot Songs
by Rich Amiri

1

57
Recent Blog Posts