Imparerai da me
Imparerai da me

Imparerai da me Lyrics Meanings
by Mostro, lowlow

1
Imparerai da me Music Video

Imparerai da me Lyrics

Qua passano le ore, giorni senza colore
Certe sensazioni trapassano il cuore
Figlio di un dio minore, rimango io il migliore
In una prigione d'odio a separarmi dalle altre persone
Ecco cosa succede a chi spreca la vita
In qualcosa che ti uccide e ti cambia da dentro
Per ritrovarmi alla fine della partita
Sto nel cesso di un bar più depresso di una rockstar fallita
Voglio il mio nome più in alto scritto nel cielo
Come il sole e le nuvole, seguo la scia di un aereo
Ancora provo a dare un senso a questo vuoto
E affogo in un mare di pare, solo sta merda ci può salvare a noi
Nati sbagliati, poeti maledetti coi sogni stretti
Reietti, disadattati
Sopravvissuti a sti giorni malati
Senza appassire come i fiori sulle tombe dei soldati
E non è né per i soldi né per la fama né per le groupie
Per chi mi acclama, porca puttana dammi due minuti
L'amore nelle rime, l'odio nei contenuti
Siamo il futuro, voi stronzi siete fottuti
Ho capito che il dolore è personale ma
Tanto fa male uguale quindi che male ti fa in fondo?
Non ho un secondo, fanculo a chi arriva secondo
La vita fa troppo schifo per non provare a cambiare il mondo
Tu non l'hai mai saputo
Realmente com'è andata
Quanto dolore ho provato a nascondere sempre
Dietro ogni risata
Avrai da camminare perché
Sbagliando si impara
Imparerai a sbagliare da me
Non ho trofei sugli scaffali
è la fottuta prova che i migliori sono sempre i meno bravi
Ripenso a quei bastardi
Mi sarei preso una pallottola per loro
E furono loro i primi a spararmi
Questi ancora non hanno capito la differenza
Fra il mio rap triste ed il loro che mette tristezza
Credo che ogni uomo abbia una propria bibbia dentro
Ma non vede mai la luce, come chi è dentro a rebibbia
E adesso sono fiero davvero di ogni strada che ho preso
Ogni percorso intrapreso
Ogni stronzo che ho steso
Dal millenovecento - novantadue
Siamo partiti in due, per finire in cento
Dalla parte di ogni stronzo che resisterà
Perché sta merda finché sono vivo esisterà
Cazzo guardami, posso fare solo questo
Non puoi cambiarmi troia, perché io sono questo
Ho capito che il dolore è personale
Ma fra di noi condividiamo il fatto di stare male
Comunque vada dammi il cinque, siamo sulla stessa strada
Sotto una pioggia di sassi, intifada

Qua passano le ore, giorni senza colore
Certe sensazioni trapassano il cuore
Figlio di un dio minore, rimango io il migliore
In una prigione d'odio a separarmi dalle altre persone
Ecco cosa succede a chi spreca la vita
In qualcosa che ti uccide e ti cambia da dentro
Per ritrovarmi alla fine della partita
Sto nel cesso di un bar più depresso di una rockstar fallita
Voglio il mio nome più in alto scritto nel cielo
Come il sole e le nuvole, seguo la scia di un aereo
Ancora provo a dare un senso a questo vuoto
E affogo in un mare di pare, solo sta merda ci può salvare a noi
Nati sbagliati, poeti maledetti coi sogni stretti
Reietti, disadattati
Sopravvissuti a sti giorni malati
Senza appassire come i fiori sulle tombe dei soldati
E non è né per i soldi né per la fama né per le groupie
Per chi mi acclama, porca puttana dammi due minuti
L'amore nelle rime, l'odio nei contenuti
Siamo il futuro, voi stronzi siete fottuti
Ho capito che il dolore è personale ma
Tanto fa male uguale quindi che male ti fa in fondo?
Non ho un secondo, fanculo a chi arriva secondo
La vita fa troppo schifo per non provare a cambiare il mondo
Tu non l'hai mai saputo
Realmente com'è andata
Quanto dolore ho provato a nascondere sempre
Dietro ogni risata
Avrai da camminare perché
Sbagliando si impara
Imparerai a sbagliare da me
Non ho trofei sugli scaffali
è la fottuta prova che i migliori sono sempre i meno bravi
Ripenso a quei bastardi
Mi sarei preso una pallottola per loro
E furono loro i primi a spararmi
Questi ancora non hanno capito la differenza
Fra il mio rap triste ed il loro che mette tristezza
Credo che ogni uomo abbia una propria bibbia dentro
Ma non vede mai la luce, come chi è dentro a rebibbia
E adesso sono fiero davvero di ogni strada che ho preso
Ogni percorso intrapreso
Ogni stronzo che ho steso
Dal millenovecento - novantadue
Siamo partiti in due, per finire in cento
Dalla parte di ogni stronzo che resisterà
Perché sta merda finché sono vivo esisterà
Cazzo guardami, posso fare solo questo
Non puoi cambiarmi troia, perché io sono questo
Ho capito che il dolore è personale
Ma fra di noi condividiamo il fatto di stare male
Comunque vada dammi il cinque, siamo sulla stessa strada
Sotto una pioggia di sassi, intifada

Writer(s): Giorgio Ferrario, Giulio Elia Sabatello
Copyright(s): Lyrics © Honiro Label & Publishing S.r.l.
Lyrics Licensed & Provided by LyricFind

Imparerai da me Meanings

Be the first!

Post your thoughts on the meaning of "Imparerai da me".

End of content

That's all we got for #

What Does Imparerai da me Mean?

Attach an image to this thought

Drag image here or click to upload image

Lyrics Discussions

1

1K
Hot Tracks
Recent Blog Posts